Come Risolvere un Conflitto?

luglio 12 2019, 0 Commenti

Nel Nome di… Ostuni

Come Risolvere un Conflitto?

Estate 2019… le avverse condizioni climatiche di questi giorni mi hanno spinto a mettere un po’ di ordine nei ricordi famigliari  imbattendomi in questa meravigliosa fotografia, datata Agosto 1971.

La Foto ritrae due persone a me molto care Mia Nonna Graziella e mio Padre Michele che anticipando di Cinquant’anni i Selfie attuali, postavano la loro History all’interno del  negozio alimentare situato in Corso Garibaldi nel Rione Barco di Ostuni.

Capitava spesso che durante la loro giornata lavorativa  si imbattevano  in conflitti verbali causati da una richiesta di sconto sulla merce da parte dei clienti o in una attenta e strategica tecnica di Vendita.

Ricordo sempre con molta nostalgia le belle ed interessanti parole e pensieri di mia Nonna Graziella  che partivano sempre con un

“Siediti qua… che ti Spiego”

Ed allora ecco a voi direttamente da Ritorno al Futuro

Cinque Tips per  Riuscire a Risolvere un Conflitto:

E’ importante comprendere lo stato del nostro interlocutore e solo coloro i quali  riescono a sintonizzarsi sull’emotività dell’altro e sui motivi che lo stanno Spingendo allo scontro avranno qualche possibilità di evitarlo.

Per evitare un Conflitto di tipo “Verbale”; per le persone molto agitate e quelle che sono state emotivamente agganciate, è innanzitutto necessario  calmarsi poi sintonizzarsi sui propri sentimenti e infine cercare di esprimerli lentamente e gentilmente;

Il Conflitto si risolve quando si dimostra all’altra persona la propria disponibiltà a risolverlo, a trovare una soluzione e un punto d’accordo, in ognuno di questi  casi è essenziale mantenere sempre la  calma senza  mai alzare la Voce o cercare di prevalere con toni aggressivi;

Non sempre è facile trovare dei punti in comune, diviene fondamentale il modo in cui riusciamo a trasmettere all’altro il nostro punto di vista e le motivazioni che ci spingono ad essere irremovibili sulla questione x, senza mai  cercare il conflitto  verbale o l’arroganza del padrone  che afferma: “è cosi perché comando io”, sul  momento penseremo di  aver metabolizzato il Conflitto, al contrario abbiamo imboccato una strada che ci porterà ad essere automaticamente perdenti.

Bisogna aver chiaro, nella risoluzione dei  Conflitti, che chi lavora per voi o con voi, se non condivide le vostre scelte e i vostri Ideali, presto o tardi finirà per lavorare male, poco, e appena possibile per lavorare contro per cui è necessario partire sempre dalla spiegazione delle nostre Motivazioni, sforzandoci di  trovare soluzioni migliori anche se sorte all’interno della nostra Consapevolezza.

Pertanto “Risolvere un  Conflitto” consiste nel Convincere che è sempre meglio di “Imporre”.

Giovanni Putignano Come Risolvere un Conflitto

Giovanni Putignano
Come Risolvere un Conflitto

Credo che il modo migliore  sia quello di  razionalizzare,  staccarsi un attimo dal Conflitto, provare l’Emozione della scelta e il sentimento morale che ne  segue…ora  siamo pronti per Risolverlo?

 

Giovanni Putignano

Giovanni Putignano

 

 

Leave a Reply

Giovanni Putignano - Allenatore di Basket e Life Coach Professionista - Copyright 2013