Come migliorare le Performance con Coaching-Work?

agosto 22 2018, 0 Commenti

Coaching-Work per migliorare le Performance dei dipendenti

Cosa è il Coaching?

Il Coaching è il Metodo più diffuso per aiutare le Persone ad essere più efficaci nell’Apprendimento e nelle Prestazioni.

Il Coaching viene utilizzato in diversi Ambiti: Sportivo, Editoriale, Finanziario e Musicale.

In  qualsiasi attività nella quale vogliamo migliorare esiste un Coach disposto ad aiutarci.

Come prima cosa concentriamoci su un aspetto specifico del Coaching-Work soprattutto nel Mondo del Lavoro dove l’insieme di Tecniche che possono permettere alle persone di poter avere un rendimento superlativo nel mondo professionale  svolto, si sviluppa in maniera tale da aumentare Competenze e Capacità di Apprendimento.

La domanda risonante nelle Sessioni di Coaching-Work è:

Cosa  impedisce di dare il tuo meglio nel tuo lavoro?

Attraverso il Coaching-Work possiamo migliorare le Prestazioni delle Persone nel Mondo del Lavoro.

Credo  non sia più sufficiente essere degli Esperti o dei Manager di Talento, Nell’organizzazione Societaria è necessario introdurre delle figure esperte nel far esaltare Talenti e  Risultati degli altri.

Le Figure preposte per   attivare un Metodo di Coaching-Work Aziendale sono fondamentali per aiutare gli altri a  restare efficaci nel corso del Tempo, ispirandoli a migliorare ed apprendere delle Competenze che li possano sostenere nel percorso  Lavorativo.

Come funziona il Coaching-Work sul Lavoro?

Fare Coaching-Work necessita di due presupposti: possedere le capacità oltre ad un piccolo incoraggiamento e riuscire a trovare la soluzione in modo indipendente anche  attraverso delle semplici Domande tipo:

Quali sono le Alternative? Che cosa deve succedere? Con l’utilizzo delle  domande si crea un  semplice passaggio che  consiste nel passare dal fornire consigli a fare delle domande induttive che sono alla base del Coaching-Work, come stile Manageriale.

I benefici di questo passaggio vengono riscontrati nel momento in cui le Persone sono più coinvolte nella soluzione dei loro problemi quando riescono ad arrivarci per proprio conto.

In generale se si chiede a qualcuno di fare qualcosa che potrebbe non funzionare, ci si sente meno responsabili del Fallimento. Se invece sono i dipendenti a suggerirla, saranno meno restii ad ammettere un eventuale Flop per cui  si impegnerebbero maggiormente nel cercare il modo di superare gli ostacoli anziché  accettare passivamente il Disagio.

Il Coaching-Work sul posto  di lavoro necessita di uno stile non direttivo per influenzare e gestire le Persone, in sintesi i capi elargiscono meno consigli e risposte contando sul fatto che le persone sappiano cosa fare e siano in grado di autogestirsi senza problemi.

Le funzioni del Coach sono quelle di incoraggiare le persone a formarsi attraverso un forte utilizzo del proprio punto di vista e la propria opinione per poter divenire  quanto più possibile “Autoefficaci”.

Come si può essere più  efficaci?

Una delle problematiche più  evidenti nell’Imprenditore assistenziale è quella di pensare di aiutare i propri dipendenti nei modi e nelle direzioni e per questo generalmente   imboccano una spirale discendente.

L’Imprenditore che si considera risolutivo e sempre pronto a declinare risposte nei confronti dei dipendenti è  a tutti gli effetti meno pronto a  concentrarsi su Obiettivi, Tempo di Lavoro, Efficacia e  Problem Solving.

Il modo in cui gestisce e influenza i dipedenti ha un effetto sia sulla Natura della relazione Imprenditore –Dipendente sia sui progressi che il Dipendente realizza.

 

Spesso i Manager  lamentano che i Dipendenti non sono Proattivi, ma la  causa della loro inattività dipende soprattutto dal fatto che  Assistenza e Accudire producono informazioni sbagliate, mentre se l’Imprenditore incoraggia un dipendente a pensare, agire e imparare in modo autonomo crea una relazione  Coaching-Work da adulto ad adulto.

Cosichè nel corso del tempo i dipendenti impareranno ad aspettarsi domande provocatorie tipo “Cosa pensi? Che cosa Suggerisci?

Proviamo ora insieme a stabilire quanto siete Coach all’interno della  vostra Azienda provando a rispondere ad alcune Domande:

Quanto spesso date istruzioni dirette e specifiche alle persone che lavorano per voi?

Quando le persone vi parlano dei problemi, delle  sfide o delle difficoltà che incontrano, quanto tempo dedicate all’ascolto e al fare domande e quanto invece al parlare?

Quanto di frequente fornite idee o consigli specifici alle persone con le quali lavorate?

Se qualcuno vi parla di un problema cercate di risolverlo voi?

Avete l’impressione di accudire il vostro Team?

20180822_151219

Coaching-Work:

Le differenze tra Manager Direttivo e Manager Coach

“Quando conosciamo meglio noi stessi possiamo scegliere.”

 Coaching-work

 

Il Manager Direttivo

 

Convinzioni                                                                    

Essere la Persona con Maggiore esperienza nel Gruppo.

Gli altri aspettano sempre che abbia la soluzione e prenda le Decisioni.

Essere responsabile delle azioni dei membri della sua squadra.

Capacità                                                                                

Chiarire Situazioni, comunicare in maniera trasparente.                                     .

Creare una Struttura, un’organizzazione.                        .

Risolvere Problemi, prendere decisioni.

Comportamenti                                                               

Fare domande per avere chiarezza.

Ascoltare in base a rilevanza/differenze.

Dare istruzioni.

Impara a non                                                                         

Dimostrare di essere confuso.

Accogliere troppi punti di vista.

Cedere controllo o influenza ad altri.

Considera importanti                                                          

Fornire direzioni agli altri.                                                     .

Dare la percezione di fare progressi.

Coaching Work

 

Manager Coach

 

Convinzioni

Le relazioni con la mia squadra si Basano sulla parità.

I Collaboratori possono ideare Soluzioni Geniali

la mia Squadra è  responsabile dei risultati che produce.

Capacità

Ascolto Focalizzato, domande aperte.

Riflessione,Feedback,osservazioni.

Empatia, identificazione caratteri

Comportamenti

Cercare prima di tutto di Capire

Superare interpretazioni, limiti

Responsabilizzare gli altri

Impara a non

Fornire subito Soluzioni

Esibire Conoscenza

Controllare Conversazioni

Considera importanti

Creare contesto per Coaching

Apprendimento e sviluppo persone

Abilità delle persone di pensare e Agire in modo autonomo-

Buon Lavoro con Coaching Work

 

 

 

 

 

 

Commenti chiusi.

Giovanni Putignano - Allenatore di Basket e Life Coach Professionista - Copyright 2013